Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Aspettando la primavera

In attesa della primavera si inizia a seminare ed è importante porre sul davanzale o in una serra i vasetti per permettere ai semi di germinare. Le colture ideali per questo periodo sono peperoni, melanzane, spinaci, ravanelli, rafano, insalata e verso fine febbraio si aggiungono anche i pomodori.
 
 
 
Esistono alcune piante che riescono a germogliare soltanto quando fuori è ancora ombreggiato; degli esempi sono aglio orsino e asperula. Prima di seminare accertatevi che il terreno non sia ancora troppo molle e poi smuovetelo di 2-3 cm aiutandovi con un sarchiatore.

Esistono anche alcune varietà di ortaggi che vanno seminate in febbraio, ma senza dimenticarsi di proteggerle con un caldo telo in tessuto non tessuto. Degli esempi sono rape, prezzemolo, prezzemolo da radice, spinaci, ravanello e rafano. Utilizzando un telo protettivo potrete raccoglierli con 4 o 5 settimane di anticipo.

Non dimenticate: il telo dovrà essere bucherellato o essere un apposito tessuto protettivo da giardinaggio; non utilizzate teli per altre funzioni altrimenti scalderebbero il terreno troppo in fretta. I giusti fogli protettivi creano un microclima ideale per la germinazione, col giusto calore e la giusta umidità, e proteggono le piantine dal vento. Controllate che ciò che avete appena seminato non vada a contatto con ghiaccio e neve, altrimenti le sementi faranno fatica a germogliare.

Buona semina e aspettiamo il vostro ricco raccolto!