Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Il balcone in autunno

Ormai l’estate è passata ed è ora di salutare le fioriture estive, ma la stagione del balcone non è ancora finita! Ora potete decorare balconi e terrazze con coloratissime fioriture autunnali, perché questa stagione ci offre ancora delle giornate miti.
 
I più bei fiori d’autunno sono i crisantemi: quelli a fiore doppio o singolo, grande o piccolo e in tutte le tonalità di giallo, rosso, lilla e bianco. Essi prediligono un luogo luminoso o addirittura soleggiato e vanno piantati utlizzando un unico tipo di terriccio. I fiori dell’astro autunnale possono essere così piccoli come le pratoline e si presentano nei colori bianco, rosa o viola. L’erica è un’altra bellezza autunnale, che ci regala una fioritura a campanelle rosa fino all’inizio della stagione più fredda. La fioritura della calluna è pluriennale: dopo il periodo di fioritura in balcone potete spostarla in giardino, per esempio vicino ai rododendri, visto che entrambi i fiori vivono bene in un terreno acido. La veronica ha bisogno di luce e di trovarsi in un luogo riparato. Un ottimo contrasto per questo fiore è il senecio, con le sue foglie di colore quasi argentato. Potete preparare un bel balcone autunnale con astri color pastello e altri fiori sia piccoli che grandi. Provate anche a combinare astri viola e varie tonalità di rosa.

Vaso o fioriera?
Quando scegliete una fioriera per il balcone fate attenzione che il vaso sia largo e alto almeno 15 cm, perché più è grande più spazio ha la pianta per svilupparsi; per esempio potete piantare anche due file di fiori in un vaso abbastanza ampio. Non vanno per forza utilizzati solo vasi e fioriere: per decorare l’entrata di casa potete anche servirvi di ciotole, ceste e secchi per coltivare le vostre piante. Ricordate soltanto che ogni contenitore che intendete utilizzare abbia dei fori cosicché l’acqua non ristagni sul fondo del vaso.

Come piantare
Per evitare ristagni d’acqua posate sul fondo del vaso uno strato drenante. Poi riempite con del terriccio, posate le piante e pigiate leggermente il substrato. Ricordate che le piante non devono essere troppo vicine tra loro. Il terriccio deve arrivare al massimo fino a 2 cm dal bordo superiore del vaso. L’ideale è che il terriccio attorno al diametro del vaso sia a un livello leggermente più basso che al centro, dove sta la pianta, in modo che l’acqua possa drenare senza problemi.

Come curare le piante autunnali
Queste piante non devono essere annaffiate regolarmente come le piante da interno, ma solo al bisogno. Se il tempo è caldo annaffiatele più spesso, se invece è freddo e umido diminuite la frequenza. La fioriera non deve essere mai troppo asciutta, altrimenti il terriccio farà fatica ad assorbire l’umidità. Molte piante reagiscono male all’acqua più calcarea; per evitare reazioni e danni potete annaffiarle di tanto in tanto con del tè nero. È anche importante utilizzare del concime: quello liquido è un’ottima scelta in modo da dosarlo come indicato sulla confezione.

Gli esperti dei nostri punti vendita vi sapranno dare molti altri consigli per uno splendido balcone autunnale! Venite a trovarci!