Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Kit di sopravvivenza del bravo pittore

Se pensate che nella pittura delle pareti chi fa da sè fa per tre, allora vi conviene fare scorta del necessario per dipingere o ridipingere pareti e soffitto di casa. Qualche consiglio per chi è alle prime armi e deve orientarsi all’acquisto.
 
Per prima cosa: scegliete abbigliamento adeguato. Sporcarsi è facile e il colore poi è difficile da togliere. Calcolate le superfici che andrete a dipingere e acquistate colore a sufficienza: tenete in considerazione il rapporto di diluizione e ovviamente la necessità di più mani, e un buon margine di pittura che viene persa o sprecata. La superficie serve anche per acquistare sufficienti teli da imbianchino, per coprire mobili, pavimenti e qualsiasi cosa non debba sporcarsi nel corso delle operazioni. Non lesinate su questo aspetto: cartoni o giornali spesso non sono sufficienti o pratici per questo genere di operazioni.

Un altro materiale su cui è meglio non risparmiare: il nastro adesivo. Coprite zoccoletti, battiscopa, prese della corrente, fughe, e usatelo per tenere i teli in posizione. Troverete diverse dimensioni e formati: se siete poco esperti, vi consigliamo di usare il nastro adesivo più largo, in modo da avere più margine di errore.

Infine: il pennello. O meglio, i pennelli: vi serviranno quelli piccoli, per i dettagli, come quelli grandi, per le superfici. Scegliete ovviamente pennelli pensati per il colore (ne esistono anche per smalti, vernici, ecc…) e in base alle dimensioni del lavoro, aggiungete un rullo. Imparare a usare il rullo non è banale, se potete esercitatevi un po‘. Inzuppatelo di colore un paio di volte prima di iniziare: altrimenti la prima „rullata“ potrebbe essere deludente!