Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Preparati alla prossima estate

È già ora di pensare alla prossima estate: potete propagare fiori da balcone, come gerani o fuchsia, ma anche piante in vaso come oleandro, margherite e trombone d’angelo.
 
Il lavoro è semplice: basta ottenere delle talee tagliando dei frammenti di ramo lunghi circa 10 cm. Attenzione però, dovrete tagliare esattamente al di sotto dell’attaccatura del picciolo di una foglia.
La gemme e le foglie più basse vanno rimosse. A questo punto potete porre la talea in un vaso in cui avete preparato un mix di terriccio per piante e sabbia.
Inumidite il terriccio e coprite la testa della talea con un sacchettino di nylon, in modo da creare un microclima con la giusta umidità.
Dopo due o tre settimane potete rimuovere la copertura perché si saranno formate le radici e potrete trapiantare la vostra piantina in un vaso con del terriccio normale.
È importante che le piantine passino l’inverno accanto a una finestra e che la stanza sia luminosa e fresca. A maggio poi potrete spostarle sul balcone.
Per alcune piante da balcone si possono anche raccogliere i semi, per esempio cappuccina, girasole o vicia. Aprite il baccello o i frutti ed estraete i semi.
Se dovrete rimuoverli dalla polpa ricordatevi di asciugarli bene; poi poneteli in un bicchierino scuro o in una confezione per rullino.
Come ultima cosa non dimenticate di scrivere su ogni contenitore cosa è conservato. Potrete seminarli in primavera, verso aprile.